WHAT


10:51, 25 Aug 18


PEPE 017

PARTNERS:
ON/Stalker, Positive Magazine, ZeroZoro, PASE-E, SkaterLido, Venice Freestyle Lab, Società Cooperativa Sociale Villa Renata, Coopertiva Non Solo Verde, Liceo Classico M. Foscarini


Il progetto Urban Intervention Camp nasce nel 2016 come residenza transdisciplinare in luoghi abbandonati o sottoutilizzati dell’arcipelago lagunare veneziano, con l’intento di agire “l’abitare” come pratica estetica di cura di questi luoghi, a partire dall’assunzione della propria presenza come dinamica trasformativa dello spazio e del suo contesto. Si tratta di abitare un interstizio temporale inusuale nel ciclo di vita di un luogo per entrare in comunicazione con uno spazio psichicamente rinnovatore, dove sperimentare diverse forme d’uso e avviare percorsi di ricerca e formazione transdisciplinari legati alla produzione artistica e culturale. L’interesse nell’attivare queste pratiche nasce anche dalla necessità di voler creare un ponte tra “l’io con il suo immaginario del quotidiano” e “l’io collocato all’interno di ambienti insaturi, incerti e fragili”, dove l’inaspettato può accadere ed essere colto con un atto creativo, e la predisposizione all’ascolto si colloca come elemento fondamentale per un intreccio trans-disciplinare sinergico e consapevole. “Abitare un luogo dell’oblio significa contribuire al miglioramento spaziale dello stesso per permettere la presenza dell’uomo, e la sperimentazione di nuovi linguaggi estetici che si materializzano in dispositivi artistico-creativi di adattamento e trasformazione dello spazio reso inospitale dal tempo e dall’incuria”. (UIC 2016) Sulle tracce dell’esperienza del 2016, costruita sulla progressiva scoperta, l’adattamento e la cura di alcuni ambienti della caserma Pepe, anche quest’anno l’attenzione sarà rivolta agli usi temporanei ed all’abitare luoghi dell’oblio come dinamica estetica tra(n)sformativa dello spazio, per sperimentare la co-esistenza di diverse forme di produzione culturale, a partire dalla cura delle gestualità del quotidiano. Come abitare temporaneamente uno spazio? Come costruire spazi d’interazione tra i diversi usi? Come condividerlo?

WHAT ?

FUTUR

[R�sultats Google Recherche d'images correspondant � https://expostlive.files.wordpress.com/2018/02/party_hard_ton_album_press_pic_inside_duo.jpg?w=580](https://goo.gl/images/wBP2aq)

ANDREA CURTONI
10:51, 25 Aug 18

Grazie p

GIULIA MAZZORIN
20:02, 13 Aug 18

Luca Grazie condividi nel 2018

GIULIA MAZZORIN
20:01, 13 Aug 18

LUCA MUSCARÀ
20:00, 13 Aug 18

Wow!

LUCA MUSCARÀ
19:43, 20 Jul 18

GIULIA MAZZORIN
19:15, 20 Jul 18

GIULIA MAZZORIN
19:15, 20 Jul 18

GIULIA MAZZORIN
19:15, 20 Jul 18

LUCA MUSCARÀ
18:05, 20 Jul 18

LUCA MUSCARÀ
18:05, 20 Jul 18

09:15, 23 Aug 17

Facebook

Twitter

info@biennaleurbana.com

download Telegram
to Join our Fluxes